L’allevamento amatoriale “L’OCA GIULIVA” ideatrice e divulgatrice del progetto:

UN’OCA PER AMICA

20150701_162457_Richtone(HDR)

“Il primo interesse è la salute della natura”

Questo progetto certamente è ambizioso, mira, innanzi tutto, ad avvicinare l’essere umano agli animali con un approccio diverso da quello comune, quindi non considerarli carne da macello ma validi collaboratori, lasciando loro svolgere finalmente il ruolo per cui sono nati: vivere!!! ma soprattutto a sfatare il luogo comune che l’oca è aggressiva. Per certe specie può anche essere vero, ma per quella che stiamo allevando noi, no! L’oca cignoide è un’oca semiselvatica che non aggredisce l’uomo anzi, è piuttosto timida ed al suo avvicinamento tende a defilare. Però, se proviamo ad avvicinarci con del cibo per loro (insalata, tarassaco ecc.), la situazione si capovolge, non solo si avvicinano ma azzardano sino a mangiare dalle tue mani.

Se viene abituata a vivere a stretto contatto con l’uomo, diventa come un cagnolino, ti segue e si lascia avvicinare ed accarezzare, in ogni caso, mai ti affronterebbe per beccarti e come per qualsiasi essere vivente, reagisce solo per legittima difesa o se si sente in pericolo. Certamente è insolito pensare di avere un’oca per amica, l’abitudine, considera tale, altri tipi di animali.

Ma se offriamo  anche a loro lo spazio giusto, ovvero un pezzo di terra dove poter pascolare,  brucare, bagnarsi e vivere tranquillamente, senza il pericolo di predatori, come tutti gli animali domestici, ci regaleranno grandi soddisfazioni.

UN PO’ DI STORIA

Oca cignoide (anser cignoide) appartenente alla famiglia delle anatidi, detta anche oca trombetta per il verso che viene prodotto soprattutto dal maschio. Il peso delle femmine si aggira intorno ai 4/5 chili e quello dei maschi 5/6 chili. E’ caratterizzata da una protuberanza di cartilagine, che sporge sulla parte superiore del becco. Ha un portamento eretto, regale e fiero, il collo è lungo simile a quello del cigno. Il colore è detto cenerino (o ceneroide) con una striscia scura che parte dalla testa e scende lungo la schiena sino all’attacco delle ali che invece sono di colore grigio e bianco, il becco è nero, le zampe arancio scuro, corte e robuste.

E’ nota come razza cinese selvatica, originaria della Manciuria e Mongolia, esiste anche una razza detta oca cignoide africana anche se in realtà non ha nessuna attinenza con questo continente, risulta un po’ più tozza, il colore è sia cenerino, grigio e bianco che classico, bianco con becco e zampe  arancioni ed a volte con occhi azzurri. L’oca cignoide, ama  vivere vicino all’acqua, in cui si immerge volentieri, normalmente vive in gruppo e nel periodo degli amori (primavera) i maschi stabiliscono le gerarchie e la scelta delle femmine attraverso  una lotta/prova di forza, spettacolare, molto più simile ad un balletto. Quando invece la coppia non vive in gruppo, si instaura  un legame molto forte che può durare anche tutta la vita, possono vivere tra i 20 e 30 anni ed è emozionante,  se si ha la fortuna, di osservare le attenzioni e le premure che il maschio ha nei confronti della “sua” femmina, si rimane esterrefatto,  quando cova le resta vicino e quando è l’ora della pappa, lei mangia per prima ed il maschio aspetta pazientoso che termini. Vivono una vita molto rilassata e tutto ciò che può disturbare il loro quieto vivere le allerta, iniziando ad emettere il loro caratteristico verso a trombetta.

“L’uomo non è più importante di altre specie”

Per informazioni sull’acquisto o in generale, non esitate a contattare il numero 349-8397304